La Sicilia in un’app

Posted by on Gen 17, 2017 in Uncategorized | Commenti disabilitati su La Sicilia in un’app

Al giorno d’oggi la possibilità di scaricare sul proprio smartphone tante app diverse ha modificato in modo radicale le nostre abitudini quotidiane. Gesti consueti, che in passato venivano svolti con l’ausilio di oggetti più tradizionali, oggi possono essere eseguiti semplicemente con un tap sullo schermo del telefonino di ultima generazione. Devi scrivere la lista della spesa? Non servono più carta e penna, basta scaricare l’apposita app! Devi appuntare un numero di telefono, o il giorno e l’ora di un appuntamento importante? Dimentica rubrica e agenda, ora c’è un’app anche per questo. Devi programmare un viaggio e vuoi sapere a che ora parte il treno, o quali sono i musei più interessanti da vedere in una città? Niente più mappe, cartine e tabelle orarie: ora puoi usare le app dedicate. Forse è proprio il turismo il settore che è stato maggiormente rivoluzionato dall’ingresso delle tecnologie informatiche nella nostra vita. In passato, quando si voleva programmare un viaggio, bisognava recarsi in un’agenzia di viaggi che ci presentava le opzioni possibili e ci forniva tutto il materiale utile: depliant, cartine, cataloghi, brochure. Ora non solo è sufficiente visitare i siti internet di alberghi, compagnie aree, hotel e ristoranti per organizzare in assoluta autonomia il proprio itinerario di viaggio, ma è anche possibile scaricare numerose app che diventano in tutto e per tutto i sostitutivi delle vecchie mappe e cartine. Le prime app a scopo turistico sono state messe a punto per le grandi metropoli, ma ben presto tutti si sono adeguati: e la Regione Sicilia non è certo da meno. Ormai infatti è filtrata tra gli esercenti del settore la consapevolezza di come investire nelle nuove tecnologie possa portare non solo un notevole ritorno economico, ma soprattutto sia necessario per creare una forma di turismo più moderna e più facile da fruire. Ecco così che sono state messe a punto numerose app che cercano di coprire a 360 gradi quelle che possono essere le esigenze di un turista che desideri visitare la Sicilia e trascorrere qualche giorno sull’isola. Il primo aspetto da curare è, ovviamente, quello dei trasporti: CTAairport è l’app ufficiale dell’Aeroporto di Catania che non serve solo ad avere informazioni generiche su orari dei voli e servizi di cui è possibile fruire. Funge anche da promemoria per chi parte, con indicazioni circa l’area di imbarco, o l’ora di chiusura del check-in, e per chi atterra, che potrà conoscere fin da subito il numero del nastro per il ritiro bagagli. L’app è gratuita e può essere scaricata su dispositivi iOS e Android. Anche l’aeroporto di Palermo si è dotato di questo nuovo strumento: l’app si chiama Gesap. Ci sono poi le app che cercano di semplificare al massimo i rapporti tra tour operator e turisti. Stellar è un’assistente di viaggio virtuale che usa i presupposti dell’intelligenza artificiale; Allergò invece è dedicata a coloro che soffrono di allergie o intolleranze alimentari fornendo informazioni utili a godersi la propria vacanza al meglio. Siracusa on wheelchair è pensata per coloro che soffrono di disabilità e sono costretti a viaggiare sulla sedia a rotelle, e infine ci sono le app che funzionano da guida turistica e infopoint: ad esempio, Palermo on Tour per la città di Palermo; I am siciliano e InRagusa per quella di Ragusa; Siracusa City è l’app dedicata alla città di Siracusa ed è tradotta in ben cinque lingue. A Catania c’è My Catania, ad Agrigento Agrigento City e a Trapani Trapani Up. Grazie a queste app un turista può consultare il suo smartphone per conoscere i luoghi di interesse e avere così la città letteralmente a portata di mano… anzi, di dito!